Archivi categoria: Stampa

CAMPIONATO ITALIANO VETERANI – DREASSI MIGLIOR TIRATORE

Il Campionato Italiano Veterani dello Sport di Tiro a Segno per l’anno 2019 è stato ospitato dal centenario poligono di Treviso la cui origine risale al 1868. In questa sede Massimo Dreassi, Giovanni Maria Fadda, Franco Giorgini e Umberto Melani, soci della Sezione U.N.V.S. “Mario Celli” di Siena, hanno partecipato alla manifestazione con l’intento di difendere la Coppa Itinerante, conquistata lo scorso anno, che la Sede Centrale dell’Unione Italiana Veterani dello Sport conferisce alla squadra che totalizza il miglior punteggio. Tuttavia, nonostante i successi individuali conseguiti dai quattro atleti senesi, il Trofeo è passato, meritatamente, nelle mani del rappresentante della squadra di Vicenza che lo esporrà, pertanto, nel suo museo fino all’anno venturo per essere di nuovo messo in palio. Ad attenuare l’insuccesso per la cessione della Coppa è stata, nondimeno, la grande soddisfazione per il conferimento del diploma di miglior tiratore della manifestazione a Massimo Dreassi in conseguenza dei tre titoli nazionali conquistati – pistola a m.10, pistola standard e pistola automatica – e di due secondi posto – pistola libera e pistola sportiva. Quindi per Massimo Dreassi (ctg. C) tre titoli nazionali UNVS, che vanno ad aggiungersi ai prestigiosi titoli di campione italiano assoluto, per la categoria gran master, nella pistola libera ed al terzo posto riportato agli European Master di Torino nella pistola grosso calibro conseguiti nell’arco di questo anno solare. Franco Giorgini (ctg. D) ha ottenuto il titolo di campione italiano UNVS nella pistola sportiva, argento nella pistola automatica e bronzo nella pistola ad aria compressa e nella pistola standard. Un argento ed un bronzo per Umberto Melani (ctg. D) rispettivamente nella pistola standard e nella pistola libera oltre ad un quarto posto nella pistola ad aria compressa ed un quinto posto nella pistola sportiva. Il rappresentante senese dell’arma lunga che si è cimentato nella carabina libera a terra, Giovanni Maria Fadda (ctg. C), pur realizzando un ottimo punteggio si è dovuto accontentare della quinta posizione.

Umberto Melani

CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO – ORO PER DREASSI

Il poligono di Bologna ha ospitato i Campionati Italiani Assoluti di tiro a segno, per tutte le categorie e fasce dei tiratori che hanno conseguito la qualificazione per questa importante manifestazione nazionale.
Per quanto riguarda i risultati degli atleti senesi possiamo, senz’altro, affermare che Bologna porta bene ai colori bianco-nero della Balzana in cui il mattatore è risultato Massimo Dreassi che è salito sul podio in tutte le specialità di tiro in cui si era qualificato nelle gare federali invernali per la categoria gran master; 1° classificato nella pistola libera (PL), 2° nella pistola ad aria compressa (P10), 3° nella pistola grosso calibro (PGC). Quindi grande affermazione del Presidente della sezione senese e grandissima soddisfazione dell’intero gruppo sportivo per queste performance che elevano Dreassi tra i migliori tiratori italiani.
Riguardo alla specialità dell’arma lunga un meritatissimo 3° posto per la squadra di carabina ad aria compressa, categoria master, in cui i partecipanti, Stefano De Vito, Simone Marconcini e Luciano Vieri, hanno conseguito buone prestazioni individuali che hanno consentito a Marconcini, tra l’altro, di ottenete la quarta piazza nell’individuale e a De Vito la 14° posizione. Di rilievo la prestazione di Luciano Vieri che si è ottimamente comportato con un buon risultato individuale.
Daniele Caroti nella C10, categoria senior fascia A, ha conquistato un ottimo 3° posto con un altrettanto ottimo risultato. Bronzo anche per Lorenzo Prodan nella ATL (arma libera a terra) a m. 100 specialità di tiro in cui era riuscito a classificarsi per gli Assoluti soltanto nell’ultima gara federale.
Nella categoria juniores Francesco Angiolucci ha partecipato in tutte le specialità riguardanti la carabina; nella C10 in cui è riuscito a classificarsi per la finalissima dove è risultato 8° assoluto, nella CLT classificandosi al 16° posto e nella CL3P al 15°. Eccellenti prestazioni per lo juniores dotato di sicuro talento, serio e volenteroso negli allenamenti specifici come del resto negli ottimi risultati scolastici.
Nell’arma lunga al femminile buoni risultati per Chiara Maroni e Chiara Sofia Ferrini nella carabina e per Marika Pallecchi nella pistola a m. 10 ad aria compressa che fanno ben sperare per il futuro di queste tre tiratrici.

Umberto Melani

CAMPIONATO REGIONALE – 5 TITOLI PER I SENESI

Il poligono di Pietrasanta ha ospitato la quinta ed ultima prova del Campionato Regionale di Società, valida per l’assegnazione del titolo regionale, in cui la Sezione di Siena ha riportato un bel successo conquistando, tra l’altro, ben cinque attribuzioni oltre all’aver conseguito otto argenti e quattro bronzi.
I titoli di Campione Toscano per l’anno in corso sono andati, per l’arma lunga, a Giovanni M. Fadda (ctg. GM) e ad Andrea Vecoli (ctg. M) nella CLT e a Simone Marconcini (ctg. M) nella C10; per la pistola, invece, a Massimo Dreassi (ctg. GM) nella PSp e a Giancarlo Tarchi (ctg. M) nella PA.
E’ da evidenziare, comunque, che accanto ai fregiati del titolo di Campione Regionale, anche gli altri tiratori del team senese si sono ben comportati riportando buoni risultati e contribuendo, così, al pieno successo della sezione senese nella trasferta al poligono versiliano.
Dalla media dei risultati ottenuti dalle cinque prove del C.R.S., sono emersi, infatti, i nominativi che hanno conquistato il pass di partecipazione al Campionato Italiano Assoluto ed al Campionato Italiano Juniores, Ragazzi ed Allievi che quest’anno avranno luogo, simultaneamente, al poligono di Bologna. Una grande opportunità per i giovani che potranno avvalorarsi dell’esperienza dei tiratori più esperti.
Quindi, per gli Assoluti, parteciperanno Daniele Caroti (ctg. A), Simone Marconcini e Stefano De Vito nella carabina ad aria compressa (C10) e per la pistola Massimo Dreassi nella P10, PL e PGC..
Per il Campionato dei più giovani si sono classificati, per la carabina, Francesco Angiolucci (ctg. J-2) nella C10, nella CLT e nella CL3P oltre a Chiara Sofia Ferrini (ctg. J-2) e Chiara Maroni (ctg. J-1) nella C10 mentre per la pistola ad aria compressa (P10) sarà presente Marika Pallecchi (ctg. J-2).

Umberto Melani

XXX° Coppa Landini e Gara TRS – Comunicato Stampa

La trentesima edizione della tradizionale Coppa, intestata ad uno dei pionieri del tiro a segno senese, Francesco Landini, come al solito, ha avuto un buon successo di partecipazione di tiratori toscani e di oltre confine regionale ma anche e soprattutto per l’ottima organizzazione che il gruppo sportivo della sezione di Siena riserva sempre a questa attesissima gara. Ciliegina sulla torta è stata, in considerazione, appunto, del trentennale, lo svolgimento della gara di tiro rapido sportivo (TRS) che ha affiancato quella del tiro accademico.
La cronaca relativa alle armi ad aria compressa ha fatto registrare ben cinque primi posti per i portacolori senesi; per la carabina Francesco Angiolucci, che ha relegato il gemello Matteo alla seconda piazza, l’anziano ma ancora più che valido Giorgio Regoli e Luciano Vieri mentre per la pistola oro per Massimo Dreassi, presidente della Sezione cittadina e per la giovane Marika Pallecchi che migliora costantemente le sue performances. Nelle varie categorie dell’arma lunga la classifica ha registrato per i senesi l’argento per Matteo Angiolucci, Daniele Caroti, Chiara Sofia Ferrini e Marco Nai mentre il bronzo è stato ottenuto da Eleonora Cuccuini e Chiara Maroni. Per la pistola il gradino più basso del podio è stato conseguito da Beatrice Fuzzi e Umberto Melani. Gli altri tiratori dell’arma corta che hanno partecipato alla gara sono stati l’esordiente Bello Deborath, Bujar Lamce, Marco Melani, Stefano Pollini e Andrea Vecoli. Per quanto riguarda, invece, il Memorial Andrea Grandi, dirigente e tiratore di carabina ma innanzitutto amico, pervenuto alla 7° edizione, se lo è aggiudicato l’ottimo tiratore fiorentino Samuele Brucalassi.
Mentre il tiro accademico era riservato solo alle armi ad aria compressa il TRS ha spaziato nelle armi a fuoco di vario calibro, dal 22LR al 45 ACP e si differenzia, appunto, per il dinamismo che caratterizza questa gara in cui i tiratori sono obbligati a muoversi e sparare a vari bersagli posti alla distanza di circa m. 10. La precisione nel tiro e il tempo necessitato per terminare il percorso sono i parametri che decretano la classifica finale. Alessio Alquati di Varese e Pasquale Renzulli di Cascina sono stati i protagonisti di questa edizione di TRS, gara caratterizzata da ben cinque tipologie di armi che il regolamento contempla; tre vittorie per Alquati, due per Renzulli. Le buone prestazioni che i tiratori senesi hanno conseguito nelle gare a cui hanno preso parte, fanno ben sperare per il futuro di questa specialità, relativamente recente, ma che ancora deve ben insinuarsi nella mentalità dei tiratori di questa nuova disciplina che, invece, è stata ben accolta dai vari Alessio Betterelli, Flavio Casadei, Leonardo Casaletti, Domenico Di Cienzo, Umberto Pifferi, Loris Riccarelli, Stefano Rossi e Telemaco Sestini che hanno partecipato alla gara nel doppio ruolo di atleti e organizzatori della sezione senese. Quindi un fine settimana caratterizzato da un impegno non indifferente per organizzatori ed atleti del gruppo sportivo cittadino che hanno preso parte a questo tradizionale appuntamento che tributa onore allo sport ed a Siena.

Umberto Melani

RECORD ITALIANO MASTER NELLA PISTOLA A SQUADRE

Il poligono ultra centenario di Firenze ha dato ospitalità alla prima gara del Campionato Regionale di Società e subito i pistoleri della Sezione del Tiro a Segno di Siena hanno migliorato il record italiano master nella pistola ad aria compressa a dieci metri, che già gli apparteneva. Quindi inizio di anno agonistico “col botto” di Roberto Caneschi, Massimo Dreassi e Umberto Pifferi, i tiratori protagonisti dell’impresa che, senz’altro, potranno ancora migliorarsi nelle future fasi del Campionato valide per l’ammissione agli Assoluti. I tiratori di carabina, purtroppo, hanno fallito di un soffio il record nazionale, anch’esso nella categoria master. Sarebbe stata la ciliegina sulla torta iniziare la stagione agonistica con due record italiani; ma Stefano De Vito, Simone Marconcini e Marco Ghini hanno promesso che con i prossimi appuntamenti questo traguardo potrà essere raggiunto. Glielo e ce lo auguriamo con tutti i sentimenti.
Il primo appuntamento del CRS nel capoluogo toscano, oltre al successo della squadra di pistola, è stato foriero di buoni risultati per il gruppo sportivo senese e questo fa ben sperare per i prossimi appuntamenti. Lo dimostra il medagliere che ha collezionato complessivamente tre ori, 5 argento e 6 bronzo. Di particolare rilevanza sono stati gli ottimi risultati che hanno fatto registrare le giovani leve; le promesse. Per la carabina i gemelli Angiolucci – Francesco e Matteo -, Chiara Maroni, il già conosciuto juniores Daniele Caroti e poi Marta Marcolini e Eleonora Cuccuini; per la pistola la brava Ginevra Di Stasio e la promettente Marika Pallecchi al suo primo anno da agonista. Il prossimo appuntamento vedrà gli atleti della Sezione di Siena gareggiare al poligono di Pietrasanta con armi ad aria compressa ed a fuoco.