CAMPIONATO ITALIANO VETERANI – DREASSI MIGLIOR TIRATORE

Il Campionato Italiano Veterani dello Sport di Tiro a Segno per l’anno 2019 è stato ospitato dal centenario poligono di Treviso la cui origine risale al 1868. In questa sede Massimo Dreassi, Giovanni Maria Fadda, Franco Giorgini e Umberto Melani, soci della Sezione U.N.V.S. “Mario Celli” di Siena, hanno partecipato alla manifestazione con l’intento di difendere la Coppa Itinerante, conquistata lo scorso anno, che la Sede Centrale dell’Unione Italiana Veterani dello Sport conferisce alla squadra che totalizza il miglior punteggio. Tuttavia, nonostante i successi individuali conseguiti dai quattro atleti senesi, il Trofeo è passato, meritatamente, nelle mani del rappresentante della squadra di Vicenza che lo esporrà, pertanto, nel suo museo fino all’anno venturo per essere di nuovo messo in palio. Ad attenuare l’insuccesso per la cessione della Coppa è stata, nondimeno, la grande soddisfazione per il conferimento del diploma di miglior tiratore della manifestazione a Massimo Dreassi in conseguenza dei tre titoli nazionali conquistati – pistola a m.10, pistola standard e pistola automatica – e di due secondi posto – pistola libera e pistola sportiva. Quindi per Massimo Dreassi (ctg. C) tre titoli nazionali UNVS, che vanno ad aggiungersi ai prestigiosi titoli di campione italiano assoluto, per la categoria gran master, nella pistola libera ed al terzo posto riportato agli European Master di Torino nella pistola grosso calibro conseguiti nell’arco di questo anno solare. Franco Giorgini (ctg. D) ha ottenuto il titolo di campione italiano UNVS nella pistola sportiva, argento nella pistola automatica e bronzo nella pistola ad aria compressa e nella pistola standard. Un argento ed un bronzo per Umberto Melani (ctg. D) rispettivamente nella pistola standard e nella pistola libera oltre ad un quarto posto nella pistola ad aria compressa ed un quinto posto nella pistola sportiva. Il rappresentante senese dell’arma lunga che si è cimentato nella carabina libera a terra, Giovanni Maria Fadda (ctg. C), pur realizzando un ottimo punteggio si è dovuto accontentare della quinta posizione.

Umberto Melani

I commenti sono chiusi.